foto: Paolo Brillo

Speciali

Buscadero Day 2017: forse l’edizione più bella

Si è conclusa una delle edizioni più sofferte, fragili e forse la più bella del Buscadero Day.
La manifestazione fino a poche settimane fa era a rischio. Abbiamo dovuto ridurre tutto a un’unica giornata, formula che alla fine ha reso unica e speciale la maratona ma che ci ha costretti a rinunciare alla presenza di tanti amici musicisti che avrebbero voluto esserci.

Il primo ringraziamento va sicuramente a loro, i musicisti, che hanno portato qualità ed entusiasmo. Qualcuno ha dovuto adattarsi a suonare ad orari più strani, magari sotto il sole cocente, tutti si sono prodigati in cambi palchi tempestivi. Tutti l’hanno fatto con passione, leggerezza e professionalità. Il livello è stato altissimo, dall’inizio alla fine. Anche la partecipazione lo è stata e quindi grazie di cuore al pubblico.

Grazie ai lettori del Busca che sono arrivati da Belgio, Francia, Abruzzo, Toscana, Sicilia, Trentino… a chi era solo di passaggio, alle famiglie coi bambini nel parco, che magari sono stati catturati anche loro dalla magia del Buscadero Day, dove non ci sono confini e distanze tra pubblico e artisti.

Grazie ai fonici, Sergio, Luca, Gigi, Bodo, che hanno lavorato duramente per farci ascoltare la nostra musica e per mettere a proprio agio tutti sul palco. Grazie agli sponsor che hanno reso possibile questa sofferta edizione. In primis Utility Line, per il contributo prezioso ma anche per la condivisione e l’entusiasmo con cui è cominciato questo percorso insieme. Vorrei nominarli tutti gli sponsor, uno per uno: Meal, Iperal, Prosecco Casanova, Punto Inox, Bodo Strumenti Musicali, Colombo Casalinghi, HD Horses, Antico Calzolaio di Pusiano, Livio Impianti, Promessi Sposi, Lavatutto. Revolver Tatoo, Appaloosa Records, Farmacia Saracino, Usato Store, MIA, Lizard Hotel di Como, La Pusianella b&b di Pusiano, Il Corazziere Resort di Merone, Leon d’Oro b&b di Pusiano, Agriturismo La Cassinazza di Orsenigo. Un ringraziamento speciale va al Ristorante Negri e a Giacomo, chef e amico che ha improvvisato delle pastasciutte commoventi alle 2 di notte a bordo lago. Grazie e complimenti ad Abbondio e al Planet Bar che hanno gestito alla grande la ristorazione nel parco.

Grazie a Simone Garoli che riesce sempre a prevenire gli imprevisti e che ogni anno rende più bello il parco e il centro sportivo di Pusiano. Grazie a Laura Maestri, Martino e Carolina che hanno accolto e coccolato i musicisti.

Grazie a Paolo Brillo per le sue bellissime foto e a tutti gli amici fotografi che ci aiutano a rendere indimenticabile questa giornata, così come tutti i giornalisti che ne hanno scritto e scriveranno. Quest’anno è tornata ancora la RAI a trovarci ed Espansione TV ha fatto un ampio servizio al TG. Grazie a Lorenzo Canali di Ciao Como Radio, media partner dell’evento che presto manderà in onda uno speciale del Buscadero Day realizzato da Alessio Brunialti ed Elena Roda, i quali ringrazio anche per Bibazz e La Provincia.

Grazie ad Appaloosa Records che ha gestito il merchandising del festival e a Sara Pirovano e tutti gli stand di artigianato, vinili e liuteria presenti nel parco.

Grazie al Busca per tutto quello che ha fatto per la Musica e per la Cultura in Italia in questi anni e tantissimi auguri per la quattrocentesima copertina e per i 70 anni di Paolo Carù! Grazie a Sarah Marseglia che oltre ad occuparsi del sito del Busca ha fatto un ottimo lavoro sui social per promuovere il Festival.

Grazie al Comune di Pusiano e in particolare al Sindaco rock Andrea Maspero e a Elena Gaggion con i quali stiamo già lavorando alla prossima edizione… Proviamo a darvi qualche anticipazione: Patty Griffin, John Fullbright e Paul Young.

Buona musica e buona estate a tutti!
Andrea Parodi

PS: Comprate il Buscadero (presto ci sarà una recensione del Festival con una strepitosa galleria fotografica) e ascoltate Townes Van Zandt!

QUESTO MESE

VIENI AL BUSCADERO DAY 2017!

Facebook

Partner

Blog