News

John Prine è morto a causa del Covid 19

Alla recentissima, triste notizia della scomparsa di Hal Willner, s’aggiunge ora quella che il grande cantautore John Prine è morto a causa delle complicazioni derivanti dal coronavirus. Lo ha confermato la famiglia alla testata Rolling Stone.

Si era a conoscenza del fatto che Prine avesse contratto il virus dallo scorso 20 marzo, quando il cantautore s’era volontariamente messo in quarantena in attesa di ulteriori accertamenti. Ricoverato al Vanderbilt University Medical Center di Nashville, le sue condizioni sono state altalenanti fino al peggioramento del 28 marzo, momento in cui era stato intubato per combattere una polmonite che aveva preso entrambi i polmoni. La battaglia è terminata il 7 aprile nella stessa clinica in cui si trovava.

John Prine era un’icona del cantautorato, del folk e del country americano, autore di 17 album in studio, a partire dallo splendido esordio omonimo del 1971 nel quale figuravano pezzi leggendari quali Angel From Montgomery e Paradise.

Vincitore durante la sua carriera di due Grammy Awards, membro sia della Songwriter Hall Of Fame che della Nashville Songwriter Hall Of Fame, Prine aveva pubblicato il suo ultimo lavoro nel 2018, l’ottimo The Tree Of Forgivness. Già nel 2013 aveva dovuto fronteggiare un tumore al polmone, ma se da quella lotta ne era uscito vincitore, stavolta tristemente non ce l’ha fatta. Aveva 73 anni.

Questo mese

L’indice completo di Buscadero

The Junior Bonner Playlist

Backstreets Of Buscadero

Rock Party Show Radio

The Blues Podcast

Facebook