News

William Burroughs e il mondo del Rock

Analizza le connessioni tra l’universo di uno degli scrittori più controversi, geniali e trasgressivi del Novecento, William Burroughs, e il mondo del rock’n’roll, il libro in uscita per Jimenez Edizioni “William Burroughs e il culto del Rock’n’roll”, scritto da Casey Rae (con la traduzione di Alessandro Besselva Averame), critico musicale per il New York Times, Los Angeles Time, Billboard e Washington Post, nonché direttore delle licenze musicali di SiriusXM.

Mito assoluto per diverse generazioni di musicisti – da Lou Reed a David Bowie, da Bob Dylan a Patti Smith, per arrivare a Thurston Moore e Kurt Cobain, fra i tanti – Burroughs è stato uno scrittore capace di trattare e anticipare temi che grande influenza hanno avuto sull’immaginario e la cultura Rock.

Ecco cosa dice la costina del libro: Analizzando il modo in cui una delle figure letterarie più controverse d’America ha alterato i destini di tanti grandi musicisti, questo libro svela per la prima volta in modo organico e approfondito le trasformazioni nella storia della musica che si possono far risalire a William Burroughs. Eroinomane e omosessuale, Burroughs giunse alla notorietà come un outsider rispetto al mondo letterario convenzionale; il suo capolavoro, Pasto nudo, fu bandito per oscenità, ma la struttura non lineare del romanzo era audace quanto il suo contenuto. Casey Rae sonda l’ascendente di Burroughs sui musicisti più audaci degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta (e oltre), quando divenne una sorta di rito di iniziazione farsi ritrarre accanto all’autore o sperimentare le sue tecniche di cut-up per scrivere testi rivoluzionari. Che si riferiscano all’esplorazione dell’occulto con David Bowie, alle crude raffigurazioni della vita di strada suggerite a Lou Reed o ai consigli dati a Patti Smith su come affrontare la celebrità, le storie raccontate da Casey Rae cambieranno il nostro modo di vedere la rivoluzione culturale in America e di ascoltare la musica che ha prodotto. Dal rock al punk, dall’hip hop alla musica elettronica, dall’industrial all’heavy metal (la cui prima definizione si deve proprio a lui), non c’è genere che non sia stato “toccato” dal genio letterario di William Burroughs, la cui eredità suona ancora forte a più di vent’anni dalla scomparsa.

Ce n’è abbastanza di che essere curiosi di leggerlo.

Questo mese

L’indice completo di Buscadero

The Junior Bonner Playlist

Backstreets Of Buscadero

Rock Party Show Radio

The Blues Podcast

Facebook